HomeConcorsi PubbliciIVASS di Roma: Concorso per 4 Informatici Laureati ed Esperti

IVASS di Roma: Concorso per 4 Informatici Laureati ed Esperti

Informatico concorsi

L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni ha indetto un Concorso Pubblico per la ricerca di 4 Figure Professionali come Laureato nelle discipline dell’ICT – Information and Communication Technology, con conoscenze nella sicurezza informatica o nelle tecnologie dei sistemi informatici distribuiti e a registro distribuito e dell’intelligenza artificiale, per la sede di Roma.

Bando di Concorso

    L'Istituto per la vigilanza sulle  assicurazioni  (IVASS)  indice
una selezione pubblica, per l'assunzione  a  tempo  indeterminato  di
quattro  laureati  nelle   discipline   dell'ICT   (Information   and
Communication Technology) con conoscenze nella sicurezza  informatica
o nelle tecnologie dei sistemi informatici distribuiti e  a  registro
distribuito e dell'intelligenza artificiale, da inquadrare  nell'area
professionale/manageriale -  profilo  di  esperto  -  primo   livello
retributivo, di cui al regolamento per il  trattamento  giuridico  ed
economico del personale dell'Istituto. 
    La sede di lavoro é Roma.

Requisiti ed Invio della Domanda

    Sono richiesti i seguenti requisiti di partecipazione: 
      1. laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio
di almeno 100/110, o votazione equivalente,  in  una  delle  seguenti
classi: 
        ingegneria elettronica (LM-29 o 32/S); ingegneria informatica
(LM-32 o 35/S); ingegneria delle telecomunicazioni  (LM-27  o  30/S);
ingegneria gestionale (LM-31  o  34/S);  ingegneria  dell'automazione
(LM-25 o 29/S); sicurezza informatica (LM-66); informatica  (LM-18  o
23/S); matematica (LM-40 o 45/S); fisica (LM-17 o 20/S); altra laurea
equiparata  ad  uno  dei  suddetti  titoli  ai  sensi   del   decreto
interministeriale 9 luglio 2009; 
 
                               ovvero 
 
      diploma di laurea di «vecchio ordinamento», conseguito  con  un
punteggio di almeno 100/110, o votazione equivalente,  in  una  delle
seguenti discipline: 
        ingegneria elettronica;  ingegneria  informatica;  ingegneria
delle telecomunicazioni; ingegneria gestionale; informatica;  scienze
dell'informazione; matematica;  fisica;  altra  laurea  equiparata  o
equipollente per legge. 
    E' consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio
conseguiti  all'estero  o  di  titoli  esteri  conseguiti  in  Italia
riconosciuti equivalenti al  titolo  sopra  indicato  ai  fini  della
partecipazione ai pubblici concorsi, ai sensi dell'art. 38, comma  3,
del decreto legislativo n. 165/2001, dalla Presidenza  del  Consiglio
dei ministri - Dipartimento della funzione pubblica. La richiesta  di
riconoscimento dell'equivalenza del titolo deve essere presentata, ai
sensi di legge, entro la data di scadenza per la presentazione  della
domanda; 
      2. età non inferiore ai diciotto anni; 
      3. cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell'Unione
europea, ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto  dall'art.
38 del decreto legislativo n. 165/2001; 
      4. godimento dei diritti civili e politici, anche  nello  Stato
di appartenenza o di provenienza; 
      5. non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso
una pubblica amministrazione o non essere stati  dichiarati  decaduti
per aver conseguito l'impiego mediante produzione di documenti  falsi
o viziati da invalidità; 
      6. idoneità fisica alle mansioni; 
      7. non aver riportato condanne penali,  passate  in  giudicato,
per reati che comportano l'interdizione dai  pubblici  uffici  o  per
altri reati dolosi che rendano oggettivamente incompatibile,  per  la
loro natura, l'assunzione del candidato (cfr. art. 7); 
      8. adeguata conoscenza della lingua italiana. 
    I  suddetti  requisiti  devono  essere  posseduti  alla  data  di
scadenza del termine  per  la  presentazione  della  domanda  nonché
all'atto  dell'assunzione,  fatta  eccezione  per  il  riconoscimento
dell'equivalenza del titolo  di  studio  conseguito  all'estero,  che
dovrà sussistere alla data di assunzione. Il possesso del  requisito
di cui al punto 8 viene verificato durante lo svolgimento delle prove
di concorso. 
    L'IVASS  può  verificare  l'effettivo  possesso  dei   requisiti
previsti dal presente bando in qualsiasi  momento,  anche  successivo
allo  svolgimento   della   prova   di   concorso   e   all'eventuale
instaurazione del rapporto d'impiego. 
    La  domanda  di  partecipazione  alla   selezione   deve   essere
presentata entro il termine perentorio delle ore 16,00 (ora italiana)
del  28  novembre  2022  utilizzando  esclusivamente   l'applicazione
disponibile sul sito  internet  dell'IVASS  www.ivass.it.  L'iter  di
presentazione  della  domanda  prevede   una   preventiva   fase   di
registrazione che  si  concluderà  con  l'invio  di  una  e-mail  di
conferma  della  registrazione  da  parte  del  sistema   informatico
utilizzato dall'IVASS. Il candidato, ricevuta  detta  e-mail,  potrà
accedere all'applicazione per la compilazione della domanda. 
    Non sono ammesse altre forme  di  produzione  o  di  invio  della
domanda di partecipazione al concorso. 
    La data di presentazione della domanda e' attestata  dal  sistema
informatico  che,  allo  scadere  del  termine  di  cui   sopra   non
permetterà più l'accesso e l'invio della stessa. Al fine di evitare
un'eccessiva   concentrazione   nell'accesso   all'applicazione    in
prossimità  della  scadenza  del  termine  previsto  dal  bando,  si
raccomanda vivamente di formalizzare con congruo anticipo la  propria
candidatura, tenuto anche conto del tempo necessario  per  completare
l'iter  di  registrazione  propedeutico  alla   presentazione   della
domanda. 
    I candidati devono indicare nella domanda on-line un indirizzo al
quale l'IVASS invierà le comunicazioni  inerenti  al  concorso,  con
l'eccezione di  quelle  effettuate  tramite  pubblicazione  sul  sito
internet dell'Istituto www.ivass.it 
    Il giorno della prova scritta i  candidati  verranno  chiamati  a
confermare  quanto   dichiarato   nella   domanda   online   mediante
sottoscrizione     di     un'apposita     dichiarazione      all'atto
dell'identificazione,  previa   esibizione   di   un   documento   di
riconoscimento (cfr. art. 5). Le dichiarazioni  rese  e  sottoscritte
hanno  valore  di  autocertificazione  ai  sensi  del   decreto   del
Presidente della Repubblica n. 445/2000, con ogni  conseguenza  anche
di ordine penale in caso di mendacio e  applicazione  delle  sanzioni
previste dall'art. 76 del suddetto decreto. 
    Non  sono  tenute   in   considerazione   e   comportano   quindi
l'esclusione dal concorso le domande dalle quali risulti  il  mancato
possesso di uno o più requisiti prescritti per la partecipazione  al
concorso. 
    L'ammissione alla prova avviene con la  più  ampia  riserva  sul
possesso dei requisiti di partecipazione al  concorso,  fermo  quanto
previsto dall'art. 10. 
    L'IVASS non  assume  alcuna  responsabilità  per  il  mancato  o
ritardato recapito di comunicazioni dirette ai candidati che  sia  da
imputare a  disguidi  postali  o  telematici,  all'indicazione  nella
domanda on-line di un indirizzo errato o incompleto oppure a omessa o
tardiva segnalazione da  parte  del  candidato  del  cambiamento  dei
recapiti stessi. 
    Solo i candidati che ritengono di avere titolo, in relazione alla
specifica condizione di disabilità, a tempi  aggiuntivi  e/o  ausili
per lo svolgimento delle prove (ex art. 20, legge n. 104/1992 e  art.
16, comma 1, legge n. 68/1999) dovranno compilare il «Quadro A» della
domanda on-line. Tali candidati possono, per ogni evenienza, prendere
contatto con il Servizio gestione  risorse  (tel.  06.421331).  Sulla
base di  quanto  dichiarato  nel  «Quadro  A»,  i  medici  incaricati
dall'IVASS  valuteranno  la  sussistenza  delle  condizioni  per   la
concessione dei richiesti tempi  aggiuntivi/ausili.  Qualora  l'IVASS
riscontri la non veridicità  di  quanto  dichiarato  dal  candidato,
procederà all'annullamento delle prove dallo stesso sostenute. 
    Il calendario e il  luogo  di  svolgimento  della  prova  scritta
vengono resi noti  tramite  avviso  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - di  uno
dei martedì o venerdì dei mesi di gennaio o febbraio 2023. 
    Con le stesse modalità e gli stessi tempi - qualora  per  motivi
organizzativi non sia ancora possibile determinare data  e  luogo  di
svolgimento  della  prova  scritta -  viene  indicata   la   Gazzetta
Ufficiale sulla quale l'avviso verrà successivamente pubblicato. 
    Nel  caso  in  cui,  dopo  la   pubblicazione   del   calendario,
circostanze straordinarie e imprevedibili rendano necessario rinviare
lo svolgimento della prova scritta, la notizia del rinvio e del nuovo
calendario viene prontamente diffusa mediante avviso  nella  Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi  ed
esami». 
    Tutte le informazioni relative ai concorsi sono disponibili anche
sul  sito  internet  dell'IVASS  www.ivass.it  L'IVASS   non   assume
responsabilità in ordine alla diffusione di informazioni inesatte da
parte di fonti non autorizzate. 

Approfondimenti

→ Vuoi di più? Iscriviti al Canale Telegram di Posizioni Aperte!

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: Iscriviti al nostro Canale Telegram per essere informato sulle Offerte di Lavoro e i Concorsi Pubblici. #YEAH

Comune di Gamalero - concorso per 2 autisti scuolabus

Comune di Gamalero: Concorso per 2 Autisti Scuolabus

Il Comune di Gamalero ha indetto un Concorso Pubblico per la ricerca di 2 Figure Professionali come Collaboratore Tecnico Operaio Specializzato Autista di Scuolabus,...