HomeConcorsi PubbliciBanca d'Italia: Concorso per 7 Laureati Esperti in Risorse Umane

Banca d’Italia: Concorso per 7 Laureati Esperti in Risorse Umane

Banca d'Italia - concorso per 7 laureati esperti in risorse umane

La Banca d’Italia ha emesso un Bando di Concorso per la ricerca di 7 Laureati con esperienza nella gestione delle Risorse Umane, Comunicazione Istituzionale e nella Psicologia del Lavoro. I Candidati ideali verranno assunti con contratto a tempo indeterminato. 

Affrettati a presentare la domanda per questo Concorso, é una grande opportunità da non perdere. Importante sottolineare che il luogo di lavoro sarà presso la sede Centrale di Roma, nel Dipartimento Risorse Umane. Se sei della zona o interessato a cercare lavoro nella Regione Lazio consulta la sezione Approfondimenti alla fine dell’articolo. Non dimenticare ti collegarti al sito Posizioni Aperte.com anche domani, troverai nuovi Bandi e informazioni interessanti.

Bando di Concorso

    La  Banca  d'Italia  indice  i  seguenti  concorsi  pubblici  per
l'assunzione a tempo indeterminato  (1) di: 
      A. 3 Esperti con esperienza nello  sviluppo  e  nella  gestione
delle risorse umane 
      B. 2 Esperti con esperienza nella comunicazione istituzionale 
      C. 2 Esperti con esperienza  nel  campo  della  psicologia  del
lavoro e delle organizzazioni 
    Sono richiesti i seguenti requisiti. 
    1. Per i concorsi di cui alle lettere A e B: 
      - laurea magistrale/specialistica, conseguita con un  punteggio
di almeno 105/110 o votazione  equivalente,  in  una  delle  seguenti
classi: scienze  dell'educazione  degli  adulti  e  della  formazione
continua  (LM-57,   65/S);   scienze   pedagogiche   (LM-85,   87/S);
programmazione  e  gestione  dei  servizi  educativi  (LM-50,  56/S);
servizio sociale e politiche  sociali  (LM-87,  57/S);  sociologia  e
ricerca sociale (LM-88, 49/S, 89/S); psicologia (LM-51, 58/S); teorie
e  metodologie  dell'e-learning  e  della  media  education  (LM-93);
scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità (LM-59,
59/S, 67/S); tecniche e  metodi  per  la  società  dell'informazione
(LM-91,  100/S);   teorie   della   comunicazione   (LM-92,   101/S);
informazione e sistemi editoriali (LM-19, 13/S); scienze  filosofiche
(LM-78, 17/S, 18/S, 96/S); antropologia culturale ed etnologia (LM-1,
1/S); filologia, letterature e storia dell'antichità (LM-15,  15/S);
filologia moderna (LM-14, 16/S, 40/S); metodologie  informatiche  per
le discipline umanistiche (LM-43, 24/S); linguistica  (LM-39,  44/S);
scienze  storiche  (LM-84,   93/S,   94/S,   97/S,   98/S);   scienze
economico-aziendali  (LM-77,  84/S);  scienze  dell'economia  (LM-56,
64/S); scienze economiche per l'ambiente e la cultura (LM-76,  83/S);
finanza (LM-16, 19/S);  scienze  statistiche  (LM-82,  LM-83,  91/S);
scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63, 71/S); scienze  della
politica (LM-62, 70/S);  giurisprudenza  (LMG-01,  22/S);  ingegneria
gestionale (LM-31, 34/S); altra laurea equiparata a uno dei  suddetti
titoli ai sensi del decreto Interministeriale 9 luglio 2009 
    nonché 
    per il concorso di cui alla lettera A: 
      - esperienza  lavorativa  nel  campo  dello  sviluppo  e  della
gestione delle risorse umane di almeno 3 anni - maturata negli ultimi
6   anni,   successivamente    al    conseguimento    della    laurea
magistrale/specialistica - in attività  di  lavoro  autonomo  oppure
dipendente, svolta presso: 
        a.  un'unità  organizzativa  preposta  alla  gestione  delle
risorse    umane     o     allo     sviluppo     organizzativo     in
un'amministrazione/ente pubblico, in un'organizzazione privata  o  in
un'altra organizzazione, anche internazionale; 
      e/o 
        b. una società di consulenza specializzata nello sviluppo  e
nella gestione delle risorse umane o  nell'organizzazione  aziendale,
una società di formazione in ambito comportamentale,  manageriale  o
di sviluppo organizzativo. 
    Per il concorso di cui alla lettera B: 
      -  esperienza  lavorativa   nel   campo   della   comunicazione
istituzionale di almeno 3  anni  -  maturata  negli  ultimi  6  anni,
successivamente       al       conseguimento       della       laurea
magistrale/specialistica - in attività  di  lavoro  autonomo  oppure
dipendente, svolta presso: 
        a.  un'unità  organizzativa  preposta  alla  gestione  della
comunicazione istituzionale in un'amministrazione/ente  pubblico,  in
un'organizzazione  privata  o  in  un'altra   organizzazione,   anche
internazionale; 
      e/o 
        b. una o più testate giornalistiche a diffusione nazionale o
internazionale. 
    Per il concorso di cui alla lettera C: 
      - laurea magistrale/specialistica, conseguita con un  punteggio
di almeno 105/110  o  votazione  equivalente  in  psicologia  (LM-51,
58/S); altra laurea equiparata a uno dei suddetti titoli ai sensi del
decreto Interministeriale 9 luglio 2009; 
      - iscrizione all'albo degli psicologi (sezione A); 
      - esperienza lavorativa nel campo della psicologia del lavoro e
delle organizzazioni di almeno 3 anni - maturata negli ultimi 6 anni,
successivamente       al       conseguimento       della       laurea
magistrale/specialistica - in attività  di  lavoro  autonomo  oppure
dipendente, svolta presso: 
        a.  un'unità  organizzativa  preposta  alla  gestione  delle
risorse    umane     o     allo     sviluppo     organizzativo     in
un'amministrazione/ente pubblico, in un'organizzazione privata  o  in
altra organizzazione anche internazionale; 
      e/o 
        b. una società di consulenza specializzata nello sviluppo  e
nella gestione delle risorse umane o  nell'organizzazione  aziendale,
una società di formazione in ambito comportamentale,  manageriale  o
di   sviluppo   organizzativo,   una   società   di   selezione    e
valutazione/assessment delle soft skill. 
    Per tutti  i  concorsi,  l'esperienza  lavorativa  dovrà  essere
documentata tramite attestazione del datore di lavoro ovvero  tramite
idonea documentazione  contrattuale  o  fiscale,  che  comprovino  la
natura  e  il  livello  delle  funzioni  svolte  nonché  la   durata
dell'esperienza professionale. 
    E' consentita la partecipazione a chi possiede titoli  di  studio
conseguiti  all'estero  o  titoli  esteri   conseguiti   in   Italia,
riconosciuti  equivalenti  a  quelli  sopraindicati  ai  fini   della
partecipazione ai pubblici concorsi. La richiesta  di  riconoscimento
dell'equivalenza del titolo e del voto deve  essere  presentata  alla
Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento  della  Funzione
Pubblica - entro la data di svolgimento della prima prova. 
    2. Cittadinanza  italiana,  di  altro  Stato  membro  dell'Unione
europea o altra cittadinanza, secondo quanto  previsto  dall'art.  38
del decreto legislativo 165/2001. Ai cittadini e  alle  cittadine  di
uno Stato estero é richiesto l'ulteriore  requisito  di  un'adeguata
conoscenza della lingua italiana, che  sarà  verificata  durante  le
prove di concorso. 
    3. Idoneità fisica alle mansioni. 
    4. Godimento dei diritti civili e  politici.  I  cittadini  e  le
cittadine di uno Stato membro dell'Unione europea devono  godere  dei
diritti civili  e  politici  anche  nello  Stato  di  appartenenza  o
provenienza. Nel caso di cittadinanza di paesi terzi di cui  all'art.
38 del decreto legislativo 165/2001 tale requisito si applica solo in
quanto compatibile. 
    5. Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da
svolgere nell'Istituto (cfr. art. 8). 
    Il requisito di cui al punto 1 deve essere posseduto alla data di
scadenza stabilita per la presentazione della domanda;  l'equivalenza
del titolo di studio e del voto e gli altri requisiti  devono  essere
posseduti alla data di assunzione. 
    I  requisiti  richiesti  dal  presente  bando   potranno   essere
verificati  dalla  Banca  d'Italia  in   qualsiasi   momento,   anche
successivo allo svolgimento delle prove di concorso  e  all'eventuale
assunzione. 
    La Banca d'Italia dispone  l'esclusione  dal  concorso,  non  dà
seguito  all'assunzione  o  procede  alla  risoluzione  del  rapporto
d'impiego di coloro che  risultino  sprovvisti  di  uno  o  più  dei
requisiti previsti dal bando ovvero dei  titoli  dichiarati  al  fine
della preselezione. Le eventuali difformità riscontrate  rispetto  a
quanto dichiarato o documentato  dalle  persone  interessate  vengono
segnalate all'Autorità Giudiziaria. 

(1) Le  persone   selezionate   saranno   prevalentemente   impiegate
    nell'ambito dell'Amministrazione centrale - Dipartimento  Risorse
    umane, comunicazione e informazione (Roma). 

Requisiti ed Invio della Domanda

    La domanda deve essere presentata  entro  il  termine  perentorio
delle ore 16,00 del 16  febbraio  2023  (ora  italiana),  utilizzando
esclusivamente l'applicazione disponibile  sul  sito  internet  della
Banca d'Italia all'indirizzo www.bancaditalia.it.  Non  sono  ammesse
altre forme di  presentazione  della  domanda  di  partecipazione  al
concorso. 
    La data di presentazione della domanda é attestata  dal  sistema
informatico che, allo scadere del termine di  cui  al  comma  1,  non
permetterà più l'accesso  e  l'invio  della  domanda.  Per  evitare
un'eccessiva concentrazione degli accessi all'applicazione a  ridosso
della scadenza del termine, si consiglia di presentare la domanda con
qualche ora di anticipo, tenuto anche conto del tempo necessario  per
completare l'iter di registrazione propedeutico alla candidatura. 
    E' consentita la partecipazione a uno solo dei  concorsi  di  cui
all'art. 1. Se si avanza domanda di partecipazione  per  più  di  un
concorso,  la  Banca  d'Italia  prende  in  considerazione   l'ultima
candidatura presentata in ordine di tempo. A tal  fine,  fa  fede  la
data  di  presentazione  della   domanda   registrata   dal   sistema
informatico. 
    Non  sono  tenute  in  considerazione   e   comportano,   quindi,
l'esclusione dal concorso  le  candidature  dalle  quali  risulti  il
mancato  possesso  di  uno  o  più  requisiti  prescritti   per   la
partecipazione al concorso. In tali casi, la Banca d'Italia  comunica
il provvedimento di esclusione. 
    La Banca d'Italia non assume responsabilità  per  il  mancato  o
ritardato recapito di comunicazioni che sia da  imputare  a  disguidi
postali o telematici, all'indicazione  nella  domanda  online  di  un
indirizzo errato o incompleto oppure a omessa o tardiva  segnalazione
del cambiamento di indirizzo. 
    Il giorno della prima prova dovrà essere confermato il  possesso
dei   requisiti   dichiarati   nella   domanda   di    partecipazione
sottoscrivendo una specifica dichiarazione, previa esibizione  di  un
documento di  identità  (cfr.  art.  6).  Le  dichiarazioni  rese  e
sottoscritte hanno valore di autocertificazione ai sensi del  decreto
del Presidente  della  Repubblica  n.  445/2000  (Testo  Unico  delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione
amministrativa), con ogni conseguenza anche di ordine penale in  caso
di mendacio e applicazione delle sanzioni previste dall'art.  76  del
decreto. 
    Coloro  che  hanno  necessità,  in  relazione   alla   specifica
condizione di disabilità o a disturbi  dell'apprendimento  (DSA)  di
strumenti di ausilio e/o tempi aggiuntivi per  lo  svolgimento  delle
prove (ai sensi dell'art. 20, legge 104/1992 e dell'art. 16, comma 1,
legge 68/1999) dovranno farne  richiesta  compilando  il  «Quadro  A»
dell'applicazione.  La  Banca   d'Italia   valuterà   la   richiesta
esclusivamente  sulla  base  del  nesso  causale  tra  la   patologia
dichiarata nel «Quadro A» e le modalità di svolgimento  di  ciascuna
prova. Qualora la Banca d'Italia riscontri, anche successivamente, la
non veridicità  di  quanto  dichiarato  disporrà  l'esclusione  dal
concorso,  non  darà  seguito  all'assunzione  o   procederà   alla
risoluzione del rapporto di impiego eventualmente instaurato. 
    I nominativi di coloro che vengono ammessi alla prima prova  sono
resi  disponibili   sul   sito   internet   della   Banca   d'Italia,
all'indirizzo www.bancaditalia.it, almeno quindici giorni prima della
data prevista per la prova. 
    L'ammissione alle prove avviene con  la  più  ampia  riserva  in
ordine al possesso dei  requisiti  di  partecipazione  richiesti  dal
bando. 
    Per il concorso di cui alla lettera A 
    La Banca d'Italia si riserva  la  facoltà  di  procedere  a  una
preselezione per titoli nel caso in cui le domande di  partecipazione
al concorso siano superiori alle 900 unità. In tal  caso,  la  Banca
d'Italia provvederà alla formazione di una  graduatoria  preliminare
redatta sommando i punteggi attribuiti ai seguenti titoli, che devono
essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione
delle domande: 
      1) laurea magistrale/specialistica con voto (o  titolo  e  voto
equivalenti) pari a: 
 
          +-----------------------------------+-----------+
          |105/110 o 106/110                  | punti 1,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |107/110 o 108/110                  | punti 2,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |109/110 o 110/110                  | punti 3,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |110/110 e lode                     | punti 4,00|
          +-----------------------------------+-----------+
 
      2) altri titoli: 
        a. master universitario di secondo livello  nel  campo  dello
sviluppo e della gestione delle risorse umane - punti 1,25 
        b. diploma di  counselor/coach  rilasciato  da  una  società
specializzata  nell'erogazione  di  percorsi   di   preparazione   al
counseling/coaching - punti 1,65 
        c. Ph.D/Dottorato nel campo della gestione e  dello  sviluppo
delle risorse umane - punti 1,85 
    Per il concorso di cui alla lettera B 
    La Banca d'Italia si riserva  la  facoltà  di  procedere  a  una
preselezione per titoli nel caso in cui le domande di  partecipazione
al concorso siano superiori alle 600 unità. In tal  caso,  la  Banca
d'Italia provvederà alla formazione di una  graduatoria  preliminare
redatta sommando i punteggi attribuiti ai seguenti titoli, che devono
essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione
delle domande: 
      1) laurea magistrale/specialistica con voto (o  titolo  e  voto
equivalenti) pari a: 
 
          +-----------------------------------+-----------+
          |105/110 o 106/110                  | punti 1,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |107/110 o 108/110                  | punti 2,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |109/110 o 110/110                  | punti 3,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |110/110 e lode                     | punti 4,00|
          +-----------------------------------+-----------+
 
      2) altri titoli: 
        a. iscrizione all'Albo dei pubblicisti/superamento dell'esame
di Stato per giornalista professionista - punti 1,25 
        b. master universitario di secondo livello  nel  campo  della
comunicazione - punti 1,65 
        c. Ph.D/Dottorato nel campo della comunicazione - punti 1,85 
    Per il concorso di cui alla lettera C 
    La Banca d'Italia si riserva  la  facoltà  di  procedere  a  una
preselezione per titoli nel caso in cui le domande di  partecipazione
al concorso siano superiori alle 600 unità. In tal  caso,  la  Banca
d'Italia provvederà alla formazione di una  graduatoria  preliminare
redatta sommando i punteggi attribuiti ai seguenti titoli, che devono
essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione
delle domande: 
      1) laurea magistrale/specialistica con voto (o  titolo  e  voto
equivalenti) pari a: 
 
          +-----------------------------------+-----------+
          |105/110 o 106/110                  | punti 1,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |107/110 o 108/110                  | punti 2,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |109/110 o 110/110                  | punti 3,00|
          +-----------------------------------+-----------+
          |110/110 e lode                     | punti 4,00|
          +-----------------------------------+-----------+
 
      2) altri titoli: 
        a. master universitario di secondo livello  nel  campo  della
psicologia del lavoro e delle organizzazioni - punti 1,25 
        b. diploma di  specializzazione  post  laurea  magistrale  in
psicoterapia  (rilasciato   da   una   scuola   di   specializzazione
universitaria o da un Istituto di Specializzazione  in  Psicoterapia,
abilitato ai sensi di legge) - punti 1,65 
        c. Ph.D/Dottorato nel campo della  psicologia  del  lavoro  e
delle organizzazioni - punti 1,85 
    Le graduatorie preliminari sono formate in ordine decrescente  di
punteggio, calcolato unicamente sulla base di quanto dichiarato nella
domanda di partecipazione. Vengono convocati  a  sostenere  la  prima
prova (cfr. successivo art.  4)  coloro  che  risultano  classificati
rispettivamente nelle prime 900 posizioni per  la  lettera  A,  nelle
prime 600 posizioni per la lettera B e nelle prime 600 posizioni  per
la lettera C, nonché gli eventuali ex  aequo  nell'ultima  posizione
utile. 
    L'ammissione alla prima  prova  non  costituisce  garanzia  della
regolarità della domanda di partecipazione al concorso e non ne sana
eventuali  irregolarità.  I  risultati   conseguiti   nell'eventuale
preselezione, con l'indicazione dell'eventuale ammissione alla  prima
prova, vengono resi accessibili alle persone direttamente interessate
esclusivamente   sul   sito    internet    della    Banca    d'Italia
www.bancaditalia.it  entro   il   mese   di   febbraio   2023.   Tali
comunicazioni hanno valore di notifica a ogni effetto di legge. 
    Il punteggio conseguito ai fini della preselezione  non  concorre
alla formazione del punteggio utile  ai  fini  della  graduatoria  di
merito del concorso (cfr. successivo art. 7). 

Approfondimenti

→ Vuoi di più? Iscriviti al Canale Telegram di Posizioni Aperte! Ogni giorno dalle ore 8 sarai informato sui nuovi Concorsi Pubblici, appena emessi. #DAJE

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: Iscriviti al nostro Canale Telegram per essere informato sulle Offerte di Lavoro e i Concorsi Pubblici. #YEAH

NEWS LAVORO

lavora-con-noi

Lavora con Noi: tutte le Aziende

Lavora con Noi è un riepilogo di tutte le Aziende che Assumono presenti su Posizioni Aperte, in ordine cronologico. All'interno di ciascun link troverai...