HomeConcorsi PubbliciMinistero della Giustizia: Concorso per 5 Fiamme Azzurre

Ministero della Giustizia: Concorso per 5 Fiamme Azzurre

concorso-polizia-penitenziaria

Il Ministero della Giustizia ha indetto in Concorso Pubblico per la ricerca di 5 Figure nella Sezione Paralimpica Fiamme Azzurre del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Bando di Concorso

    1. E' indetto concorso pubblico, per titoli, a complessivi cinque
posti nella «sezione paralimpica Fiamme azzurre» del Corpo di polizia
penitenziaria, di cui un posto nel ruolo maschile e quattro posti nel
ruolo femminile, riservato  ad  atleti  paralimpici  con  disabilità
fisiche o sensoriali,  inseriti  dal  Comitato  italiano  paralimpico
(C.I.P.) nel «Club Italia Paralimpico» ovvero  comunque  riconosciuti
atleti paralimpici di  interesse  nazionale  dal  predetto  Comitato,
ovvero dalle Federazioni sportive di riferimento. 
    2. I  posti  messi  a  concorso  sono  ripartiti  per  discipline
sportive nel modo seguente: 
 
      ruolo maschile: 
 
=====================================================================
|            |                                   | Categoria |      |
| Disciplina |            Specialità             |disabilità| Posti |
+============+===================================+===========+======+
|            |«Long distance, Middle distance,   |           |      |
|Sci nordico |Sprint»                            | Sitting   |  1   |
+------------+-----------------------------------+-----------+------+
 
       ruolo femminile: 
 
====================================================================
|               |                               | Categoria |      |
|  Disciplina   |          Specialità           |disabilita |Posti |
+===============+===============================+===========+======+
|     Judo      |«+ 70 Kg»                      |    J2     |  1   |
+---------------+-------------------------------+-----------+------+
|               |«100 metri farfalla, 100 metri |           |      |
|     Nuoto     |dorso, 100 metri stile libero» | S12/S13   |  1   |
+---------------+-------------------------------+-----------+------+
|               |«100 metri dorso; 200 metri    |           |      |
|               |misti, 400 metri stile libero, |           |      |
|     Nuoto     |50 metri stile libero»         |  S8/SM8   |  1   |
+---------------+-------------------------------+-----------+------+
|Tiro con l'arco| «Compound open»                |    W2     |  1   |
+---------------+-------------------------------+-----------+------+
 
    3. Nel caso in cui i posti previsti per una o più discipline non
risultassero coperti,  l'amministrazione  può  assegnarli  ad  altra
disciplina fra quelle indicate al comma 2. 
    4. L'amministrazione penitenziaria  si  riserva  la  facoltà  di
revocare o annullare il presente  bando  di  concorso,  sospendere  o
rinviare lo svolgimento del  concorso  stesso,  nonché  le  connesse
attività di assunzione, modificare, fino alla data di incorporamento
dei vincitori, il numero dei posti - in aumento  o  in  decremento  -
sospendere la nomina dei vincitori in ragione di esigenze attualmente
non  valutabili  né  prevedibili,   nonché   in   applicazione   di
disposizioni di contenimento della spesa pubblica che impedissero, in
tutto o in parte, assunzioni di personale per gli anni 2022-2023. 
    Di quanto sopra si provvederà a dare  comunicazione  con  avviso
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana  -  4ª
Serie speciale  «Concorsi  ed  esami»  -  e  nel  sito  istituzionale
http://www.giustizia.it/ 
    5. I vincitori del concorso sono nominati  agenti  del  Corpo  di
polizia penitenziaria. 

Requisiti ed Invio della Domanda

    1. I partecipanti al presente concorso devono essere in  possesso
dei seguenti requisiti: 
      a) cittadinanza italiana; 
      b) godimento dei diritti civili e politici; 
      c) aver compiuto gli anni diciassette e  non  aver  compiuto  e
quindi superato gli anni trentacinque; 
      d) essere in possesso  delle  qualità  morali  e  di  condotta
previste dall'art. 35, comma 6, del decreto legislativo n.  165/2001,
nonché dei requisiti  di  cui  all'art.  5,  comma  2,  del  decreto
legislativo n. 443/1992; 
      e) diploma di scuola secondaria di primo grado; 
      f) essere inseriti dal Comitato italiano paralimpico nel  «Club
Italia Paralimpico» ovvero essere riconosciuti atleti paralimpici  di
interesse nazionale dal predetto Comitato, ovvero  dalle  Federazioni
sportive di riferimento, nella disciplina per la quale si concorre; 
      g) essere in  possesso  dell'idoneità  all'attività  sportiva
agonistica  riferita  alla  disciplina  sportiva  per  la  quale   si
concorre; 
      h) idoneità fisica, psichica e  attitudinale  al  servizio  di
Polizia penitenziaria da accertare in conformità  alle  disposizioni
contenute negli articoli 122, 124 e 125 del  decreto  legislativo  n.
443/1992 e all'art. 6, comma 2,  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica n. 207/2015. Ai fini dell'accertamento  del  possesso  dei
requisiti psico-fisici di cui agli articoli  122  e  123  del  citato
decreto legislativo n. 443/1992, non si tiene conto  delle  patologie
invalidanti o ad esse connesse ovvero conseguenti  per  le  quali  il
candidato ha ottenuto la  classificazione  funzionale  in  base  alla
disciplina sportiva praticata, di cui alla suddetta lettera g); 
    2. I suddetti requisiti devono  essere  posseduti  alla  data  di
scadenza del termine utile per  la  presentazione  della  domanda  di
partecipazione al concorso. 
    1. Sono esclusi dal concorso i candidati che non sono in possesso
dei requisiti previsti dall'art. 2, nonché i candidati  che  non  si
presentino  nel  luogo,  nel  giorno   e   nell'ora   stabilita   per
l'accertamento dei requisiti psico-fisici e attitudinali. 
    2. Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano  stati
destituiti dall'impiego  presso  una  pubblica  amministrazione,  che
hanno riportato condanna a pena detentiva per delitto non  colposo  o
siano o sono stati sottoposti a misura di prevenzione. 
    3. Non possono,  altresì,  concorrere  coloro  che  siano  stati
dichiarati  decaduti   da   altro   impiego   presso   una   pubblica
amministrazione, per i motivi di cui alla lettera  d)  dell'art.  127
del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3. 
    4. L'amministrazione provvede d'ufficio ad accertare le cause  di
esclusione di precedenti rapporti di pubblico impiego, la sussistenza
dei requisiti di moralità e di condotta stabiliti  dalla  legge  per
l'accesso  al  ruolo  del   personale   del   Corpo   della   polizia
penitenziaria e la veridicità  delle  dichiarazioni  rilasciate  dai
candidati. Fatta salva la responsabilità penale, il candidato decade
dei benefici conseguiti in virtù di un provvedimento emanato in  suo
favore sulla base di una dichiarazione non veritiera. 
    5. Nelle more della verifica del possesso  dei  requisiti,  tutti
gli aspiranti partecipano «con riserva» alla procedura concorsuale. 
    6. I concorrenti che risultano, ad una verifica anche successiva,
in difetto dei prescritti  requisiti  sono  esclusi  di  diritto  dal
concorso con decreto del direttore generale  del  personale  e  delle
risorse. 

Approfondimenti

→ Vuoi di più? Iscriviti al Canale Telegram di Posizioni Aperte!

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: Iscriviti al nostro Canale Telegram per essere informato sulle Offerte di Lavoro e i Concorsi Pubblici. #YEAH

Comune di Bari Sardo - concorso per 7 vari profili professionali

Comune di Bari Sardo: Concorso per 7 Vari Profili Professionali

Il Comune di Bari Sardo ha indetto un Concorso Pubblico per la ricerca di 7 Figure come Vari Profili Professionali, Personale in categorie B3...