Super Concorso per Infermieri: 40 Assunzioni a tempo indeterminato a Milano

Davvero un’ottima opportunità professionale questa proposta dall’ASST Rhodense di Garbagnate Milanese, che attraverso un Bando di Concorso Pubblico vuole assumere a tempo indeterminato 40 Infermieri per la sua struttura sanitaria.

La Scadenza del Concorso è fissata al 9 Maggio p.v., e il Bando integrale in Pdf può essere scaricato a questo link.

Super-Concorso-per-Infermieri-40-Assunzioni-a-tempo-indeterminato-a-Milano

Requisiti per Partecipare al Concorso

I sanitari interessati a partecipare a questo concorso devono soddisfare i seguenti criteri di ammissibilità, suddivisi in requisiti generali e specifici:

REQUISITI GENERALI (validi per tutti i Concorsi):

  1. a) Cittadinanza: è richiesta la cittadinanza italiana, inclusi i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano, secondo quanto previsto dalle leggi in vigore. Possono partecipare anche i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, così come i familiari di cittadini UE che non detengono la cittadinanza di uno Stato membro ma che possiedono un permesso di soggiorno o un permesso di soggiorno permanente. In aggiunta, sono ammessi i cittadini di paesi non appartenenti all’UE che dispongano di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che godano dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria.

Le norme relative alla conoscenza della lingua italiana, come specificato dall’art. 1 del DPR 26/7/1976 n. 752, restano in vigore e devono essere rispettate.

  1. b) Idoneità fisica: i candidati devono essere fisicamente idonei per l’impiego proposto. Tale idoneità sarà valutata dall’A.S.S.T. attraverso procedure stabilite, rispettando le leggi relative alle categorie protette, prima dell’inizio dell’impiego.

REQUISITI SPECIFICI (di questo Concorso):

  1. a) Titoli di studio: i candidati devono essere in possesso di una Laurea di primo livello in Infermieristica (L/SNT01) o di un Diploma universitario di Infermiere, ottenuto in accordo con l’art. 6, comma 3, del Decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 e successive modificazioni. Sono inoltre ammessi diplomi e attestati riconosciuti equivalenti secondo le norme vigenti. I titoli di studio conseguiti all’estero devono essere riconosciuti equivalenti al corrispondente titolo italiano dalle autorità competenti, tale riconoscimento deve essere ottenuto entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.
  2. b) Iscrizione al registro professionale: è necessaria l’iscrizione all’Albo Professionale Italiano degli Infermieri (OPI). Per i candidati iscritti ad albi professionali di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, l’iscrizione è valida ai fini della partecipazione al concorso, purché si proceda con l’iscrizione all’albo italiano prima del formale inizio delle attività lavorative.

Come Inviare la Domanda

Per partecipare al concorso è necessario procedere esclusivamente attraverso la piattaforma telematica disponibile sul sito ASST Rhodense. La non osservanza di questa modalità comporterà l’esclusione automatica dal concorso.

I documenti obbligatori da allegare online sono:

  1. a) Un documento di identità valido;
  2. b) La quietanza del versamento di €10,00 per il contributo di partecipazione, effettuato attraverso il sistema PagoPA. Questo pagamento non è rimborsabile e deve essere completato sul portale regionale, sezione ASST Rhodense, sotto-sezione “Tasse Concorsi”, disponibile al seguente link. Nella causale del pagamento occorre specificare COGNOME E NOME – Concorso infermiere;
  3. c) Per i candidati non italiani e non appartenenti all’UE: documenti che attestano il permesso di partecipazione al concorso, come il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, lo status di rifugiato o di protezione sussidiaria;
  4. d) Il decreto ministeriale che riconosce l’equipollenza del titolo di studio estero, se il titolo è stato conseguito fuori dall’Italia;
  5. e) La domanda di partecipazione, firmata autografamente, completa di tutte le sue pagine e priva della dicitura “fac-simile”.

In aggiunta, i documenti seguenti devono essere allegati per evitare la non valutazione o la perdita dei diritti:

  1. Decreto ministeriale che equipara i titoli di servizio svolti all’estero, da inserire nella sezione specifica del portale;
  2. Certificato medico che attesta lo stato di disabilità, se necessario, ai sensi dell’art. 20 della Legge 5.02.1992, n. 104, per richiedere ausili o tempi aggiuntivi;
  3. Pubblicazioni rilevanti, se richieste.

IMPORTANTE: Il giorno della prima prova, i candidati dovranno presentarsi con:

  • Un documento di identità valido;
  • La stampa della domanda di partecipazione e l’email di conferma dell’iscrizione;
  • La ricevuta del versamento di €10,00 come contributo alle spese del concorso.

 

Prove d’Esame, Punteggio e Graduatoria

Una volta inviata la domanda si procederà con la fase successiva del Concorso, ovvero sulle prove d’esame vere e proprie.

Come nella maggior parte dei Concorsi per Infermieri, saranno tre, ecco il dettaglio di ciascuna:

Prova scritta:

La prova scritta è progettata per valutare la padronanza dei candidati nei concetti legati alla qualificazione professionale richiesta.

Questa prova può comprendere la redazione di un tema, la risposta a quesiti formulati in maniera sintetica, o la partecipazione a un test a scelta multipla. L’obiettivo è verificare la capacità dei candidati di applicare conoscenze teoriche e principi fondamentali relativi alla loro area di specializzazione.

Prova pratica:

La prova pratica mira a valutare l’abilità dei candidati nell’applicare praticamente le loro competenze professionali.

Può includere l’esecuzione di tecniche specifiche direttamente correlate alla professione, la preparazione di documenti professionali pertinenti, o la risposta a quesiti a scelta multipla o sintetici che richiedano l’applicazione pratica delle conoscenze teoriche.

Prova orale:

Durante la prova orale, i candidati devono dimostrare la loro competenza nelle materie affrontate nelle prove scritte e pratiche. In aggiunta, questa prova include la valutazione delle abilità informatiche del candidato e la verifica della conoscenza della lingua inglese, almeno a un livello basico.

L’obiettivo è assicurarsi che il candidato possa comunicare efficacemente e utilizzare le tecnologie informatiche pertinenti al contesto professionale.

Criteri di valutazione e superamento delle Prove d’Esame

I candidati devono raggiungere o superare il punteggio minimo di 21/30 nella prova scritta per essere ammessi alle fasi successive. Analogamente, nelle prove pratica e orale è richiesto un minimo di 14/20. Questi punteggi riflettono il livello di competenza che l’organizzazione ritiene necessario per il successo nell’ambito professionale proposto.

Inclusione in graduatoria

Al termine di tutte le fasi esaminative, i candidati che avranno superato con successo tutte le prove saranno inseriti in una graduatoria. Questa lista sarà utilizzata per la selezione finale dei candidati che verranno assunti o avranno accesso a ulteriori opportunità basate sulla loro classificazione e sulle necessità organizzative.

Attribuzione dei Punteggi

La Commissione Esaminatrice assegna un punteggio complessivo di 100 punti, suddivisi tra titoli posseduti e performance nelle prove d’esame come segue:

Punteggio per i Titoli: totale 30 punti

  • Titoli di carriera: 15 punti
  • Titoli accademici e di studio: 4 punti
  • Pubblicazioni e titoli scientifici: 4 punti
  • Curriculum formativo e professionale: 7 punti

Punteggio per le Prove d’Esame: totale 70 punti

  • Prova scritta: 30 punti
  • Prova pratica: 20 punti
  • Prova orale: 20 punti

Per la preparazione delle prove, ti consigliamo il Kit appositamente penato per il concorso da Infermieri di Edizioni Simone

→ Vuoi di più? Iscriviti al Canale Telegram di Posizioni Aperte!