Concorso MAECI 2024

Concorso-MAECI-2024

Stando alle ultime indiscrezioni, nel prossimo anno è attesa una serie di bandi di Concorso MAECI 2024, per l’assunzione di oltre 1.200 dipendenti pubblici, diversamente da quanto indicato in precedenza.

Difatti, negli scorsi mesi abbiamo già affrontato in parte la questione, dal momento che nel corso dell’estate lo stesso Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale aveva aperto la possibilità di assumere 300 funzionari per occupare ruoli non dirigenziali, le cui prove di concorso pubblico sono attese per le prossime settimane.

Per saperne di più al riguardo, ti invitiamo a dare un’occhiata all’approfondimento dedicato: Concorso MAECI 300 funzionari.

Dunque, nonostante i tagli annunciati nel settore, è comunque emersa l’esigenza di accogliere nuovo personale, principalmente per attuare una profonda riorganizzazione dello stesso Ministero.

Se sei interessato a cogliere questa interessante opportunità di carriera, nei prossimi paragrafi ti esponiamo dettagliatamente le informazioni attualmente disponibili.

Concorso MAECI 2024: cosa sappiamo

Come già anticipato, il Ministero degli Esteri ha fatto trapelare la notizia che nel biennio 2023-2024 si porterà avanti l’obiettivo di accogliere nel proprio dipartimento almeno 1.200 dipendenti pubblici, le cui mansioni sono così ripartite:

  • 600 assistenti;
  • 620 funzionari.

Tali inquadramenti professionali sono stati stabiliti sulla base del CCNL Comparto Funzioni Centrali, introdotto a partire dal 2019-2021, che stabilisce il nuovo assetto delle diverse aree di competenza all’interno dell’ente.

Bisogna comunque effettuare delle precisazioni per quanto riguarda il numero dei posti vacanti, dal momento che il dato potrebbe variare nei prossimi mesi, sulla base delle esigenze maturate da parte del Ministero.

Ciò viene confermato anche da alcune dichiarazioni del Ministro degli Esteri Antonio Tajani, che ha preannunciato la pubblicazione di un prossimo DPCM destinato all’assunzione di 775 persone entro il 1° ottobre 2024, divise fra 420 funzionari, 200 assistenti e altri incarichi del dipartimento. Una notizia che di fatto un po’ contraddice quanto si sa sul Concorso MAECI 2024.

In ogni caso, noi di Posizione Aperte terremo monitorata la situazione fornendoti aggiornamenti in tempo reale qualora dovessero trapelare ulteriori informazioni. A tal proposito, ti invitiamo ad iscriverti al nostro canale Telegram e alla pagina Facebook ufficiale per scoprire tutte le notizie dal mondo dei concorsi pubblici e non solo.

Concorso MAECI 2024: previsione delle prove

Anche se bisogna attendere la pubblicazione dei relativi bandi per ottenere maggiori dettagli sulle prove, si sa che molto probabilmente si procederà per esami scritti e valutazioni dei titoli.

Pertanto, il nostro primo consiglio è quello di approfittare del tempo di attesa per seguire dei corsi di formazione e approfondimento delle materie accreditati dal MIUR e guadagnare in questo modo ulteriori punti, indispensabili per scalare la graduatoria.

Quest’ultima, infatti, è quella che viene presa in considerazione nella determinazione dei vincitori e non solo: in taluni casi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato vengono “ripescati” i nomi presenti nelle graduatorie di concorsi precedenti.

Detto ciò, ti ricordiamo che in tempi recenti la modalità di esecuzione delle prove di concorsi ha subito dei drastici cambiamenti, al fine di snellire la procedura e renderla molto più veloce.

In generale, infatti, si prevede una prova scritta informatica, con quesiti a risposta multipla ed una prova orale facoltativa, a discrezione dell’ente erogatore; considerando che per entrare al MAECI è fondamentale conoscere almeno una lingua straniera, è molto probabile che quest’ultima sarà presente.

Per saperne di più sull’argomento ti invitiamo a leggere l’articolo Concorsi Pubblici Nuove Regole.

Concorso-MAECI-2024

I requisiti di accesso

Per quanto riguarda i requisiti di accesso al concorso e in particolare il titolo di studio, è chiaro che cambierà da una figura professionale all’altra.

Nel dettaglio, per concorrere al ruolo di assistente è sufficiente avere almeno il diploma di scuola secondaria di secondo grado, in quanto principalmente si svolge attività di segreteria; talvolta si potrebbe ricevere l’incarico di tradurre atti, gestire gli archivi e offrire servizi consolari.

Discorso diverso, invece, per i funzionari, che vengono suddivisi per aree di competenza e generalmente richiedono la laurea come titolo minimo di studio, che sia triennale o magistrale. La facoltà dipende dalle mansioni che dovrà svolgere.

Per esempio, per i funzionari amministrativi, contabili e consolari saranno presi in considerazione i titoli di studio in ambito economico, statistico e giuridico.

Qualunque sia la carriera che hai deciso di intraprendere, tieni presente che, trattandosi del Ministero degli Esteri, ovviamente fra i requisiti minimi indispensabili vi è la conoscenza della lingua inglese e occasionalmente anche di una seconda lingua straniera veicolare, fra cui francese, arabo, tedesco e russo.

Come iscriversi al Concorso MAECI 2024

L’iscrizione al Concorso MAECI 2024 sarà disponibile solamente al momento della pubblicazione del bando e potrà essere effettuata in modalità telematica attraverso il portale InPA della Pubblica Amministrazione.

Ti ricordiamo che per effettuare l’accesso è indispensabile essere in possesso delle credenziali Spid, CNS e CIE, oltre che di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), che ti consente di ricevere gli ultimi aggiornamenti sul concorso, compreso l’esito delle prove che sosterrai.

Vuoi aprire una casella PEC gratis? Ti invitiamo a leggere la nostra guida al riguardo.

Prepararsi al Concorso MAECI 2024

Considerando il tempo a disposizione prima di partecipare al Concorso, sarebbe opportuno cogliere l’occasione per prepararsi al meglio, sfruttando per esempio i simulatori online dei quiz RIPAM, ovvero il nuovo ente somministratore dei test.

Per chi preferisce ripassare anche le nozioni di teoria, la casa editrice Edizioni Simone, una delle migliori in Italia per quanto riguarda i concorsi pubblici stando alle nostre ricerche, mette a disposizione una serie di manuali dedicati proprio ai funzionari del Ministero.

Per conoscere la lista completa, con descrizione sintetica ed esaustiva di ciascun volume, ti consigliamo di dare un’occhiata all’articolo Manuale Concorso MAECI. Tieni presente che ciascun testo è stato redatto appositamente per approfondire le conoscenze e competenze di una determinata categoria di funzionari.

A questi si aggiunge anche il Compendio di Diritto Consolare, che offre una trattazione sintetica e facilitata su tutte le attività che riguardano il diplomatico del Ministero degli Esteri, con brevi excursus storici e rimandi normativi.

Infine, per quanto riguarda la conoscenza della lingua inglese, è chiaro che la preparazione dovrà essere di alto livello, in quanto ci si aspetta che tu sia in grado di sostenere senza difficoltà una conversazione in ambito consolare. A tal proposito, se dovessi constatare che le tue capacità sono arrugginite, oppure necessiti di una certificazione di livello, ti consigliamo i seguenti approfondimenti: Certificazione B2 Inglese: i Migliori Corsi Online, oppure Edusogno: C1 Inglese in 3 mesi o sei rimborsato.

Approfondimenti:

© RIPRODUZIONE RISERVATA. Notizia Verificata e aggiornata con regolarità. I Contenuti di questo articolo sono stati selezionati con cura e revisionati dalla Redazione prima di essere pubblicati. Gli approfondimenti segnalati nell'articolo provengono da fonti aperte autorevoli private o istituzionali, come i siti e le news pubblicate online da Enti di Formazione, Aziende, Ministeri, Agenzia delle Entrate, Gazzetta Ufficiale, Inps o Enti locali.

offerte di lavoro

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: iscriviti alla Newsletter, seguici anche sul Gruppo Facebook Concorsi e su Telegram per ricevere il meglio delle Offerte di lavoro, Concorsi Pubblici, Agevolazioni e Bonus. #SUPER