HomeConcorsi Pubblici in Uscita 2024Tempi Pubblicazione Graduatorie Concorsi Pubblici

Tempi Pubblicazione Graduatorie Concorsi Pubblici

Tempi-Pubblicazione-Graduatorie-Concorsi-Pubblici

Uno dei momenti più attesi durante il Concorso Pubblico è la pubblicazione delle graduatorie, per scoprire il punteggio ottenuto e capire se si rientra fra i vincitori; un dato fondamentale per capire se si verrà assunti nel breve termine o meno.

Un aspetto su cui ancora aleggiano molti dubbi sono i tempi di pubblicazione delle graduatorie dei Concorsi pubblici, nonché il tempo massimo durante il quale permangono e come poter migliorare il proprio posizionamento.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di rispondere a tutte queste domande, consentendoti di avere un quadro completo sull’argomento.

Concorsi Pubblici: dal Bando alla Pubblicazione delle Graduatorie

Se non hai mai partecipato ad un Concorso pubblico, oppure non sei al corrente delle recenti novità introdotte dal Governo con il DPR n. 82/2023, in questo paragrafo ti forniamo un breve riepilogo sulla questione.

Prima di tutto devi sapere che ciascun Concorso viene indetto dall’ente pubblico che avanza la necessità di ricoprire dei posti vacanti, sia esso un ospedale, oppure una scuola.

Il bando che ne consegue, pubblicato a livello regionale, interregionale, provinciale o locale, contiene tutte le istruzioni di partecipazione, dai requisiti di accesso, che possono riguardare fra le altre cose particolari titoli di studio oppure anni di esperienza pregressa, alle istruzioni sugli esami previsti.

A proposito di prove, generalmente ne è prevista una scritta con quesiti a risposta multipla corretto con sistemi informatici e una prova orale, facoltativa fino all’anno 2026, come da ultime disposizioni. Talvolta viene introdotta anche una prova preselettiva, qualora gli iscritti dovessero risultare troppo numerosi.

Superati tutti gli esami previsti e/o dimostrati i titoli accademici (non tutti i Concorsi prevedono delle prove da superare), potrai rientrare nelle graduatorie, la cui posizione viene determinata in base al punteggio ottenuto.

Tempi Pubblicazione Graduatorie Concorsi Pubblici

I Concorsi pubblici devono rispettare delle tempistiche ben precise per essere portati a termine, che prevedono di non superare i 6 mesi in totale dalla data di conclusione delle prove scritte.

Per quanto riguarda la prova orale, se prevista, l’esito viene pubblicato al termine di ogni sessione giornaliera d’esame e si dovranno attendere 30 giorni dalla conclusione dell’ultima per ricevere la valutazione della Commissione sui propri titoli.

A questo punto i tempi di pubblicazione delle graduatorie Concorsi pubblici sono di 15 giorni al massimo e devono essere consultabili online da qualsiasi candidato, attraverso avvisi della Gazzetta Ufficiale, Bollettini regionali, Albi online degli enti locali, o comunque sul Portale ufficiale dell’ente banditore, chiaramente previo accesso con credenziali Spid, CIE o CNS.

Per esempio, per ciò che concerne i Concorsi pubblici Scuola, hai la possibilità di visualizzare le graduatorie aggiornate accedendo al portale POLIS del Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Tempi-Pubblicazione-Graduatorie-Concorsi-Pubblici

Quando Durano e Come Funzionano le Graduatorie

Chiarite le tempistiche di pubblicazione delle graduatorie, nonché le modalità di consultazione online, è importante approfondire un altro aspetto, ovvero la loro durata, che non è univoca, ma varia in base all’ente banditore.

Più nel dettaglio, stando al D. Lgs 165/2001 e successive modifiche, quando si parla di reclutamento del personale facente parte della Pubblica Amministrazione, le graduatorie hanno validità biennale, salvo proroghe dichiarate dalla legge; scaduto questo tempo decadono e potrebbe essere indetto un nuovo Concorso pubblico, chiaramente qualora ci sia la necessità di ricoprire eventuali posti vacanti.

Per quanto riguarda gli enti locali, invece, il discorso è diverso, in quanto le graduatorie potrebbero coprire un intero triennio.

Detto ciò, trattandosi di veri e propri elenchi di candidati associati al punteggio ottenuto dalle prove, vengono considerati vincitori del Concorso pubblico coloro che occupano i posti più elevati; questi, infatti, saranno contattati per essere sottoposti al periodo di prova prima dell’assunzione.

A questo punto è importante effettuare un paio di precisazioni: in prima istanza, dalla pubblicazione delle graduatorie hai possibilità di presentare ricorso al Tar entro 60 giorni per contestare il punteggio assegnato oppure il tuo posizionamento.

In secondo luogo, non sei obbligato ad accettare la proposta di lavoro e hai il diritto di rifiutarla. In questo caso, la graduatoria continuerà a scorrere l’elenco fino a ricoprire tutti i posti vacanti annunciati nel bando.

Ad ogni modo, se sei vincitore del Concorso pubblico, ovvero rientri nel numero di posti richiesti, riceverai una notifica senza la necessità di controllare online il posizionamento, per essere assunto entro una quindicina di giorni.

Graduatorie Concorsi pubblici Docenti

Benché i tempi di pubblicazione graduatorie dei Concorsi pubblici docenti prevedano sempre una tempistica non superiore ai 15 giorni, è necessario tener presente che per il sistema scolastico la questione si complica leggermente, in quanto per le assunzioni si consultano diversi elenchi, fra cui:

  • Graduatorie di merito: destinate ai vincitori dei Concorsi pubblici;
  • Graduatorie ad esaurimento: chiuse alle nuove iscrizioni dal 2008 e le cui posizioni vengono aggiornate ogni 3 anni;
  • Graduatorie provinciali GPS: aggiornate ogni 2 anni e destinate alla copertura delle supplenze. Sono divise in fasce in base all’abilitazione e alla specializzazione degli insegnanti;
  • Graduatorie d’istituto: per supplenze brevi, anch’esse divise in fasce.

Come Aumentare il Punteggio Graduatorie Concorsi Pubblici

Il punteggio nelle graduatorie non è determinato solo dal superamento degli esami previsti, ma anche dalla valutazione dei titoli, che potrebbero essere universitari oppure relativi a corsi di aggiornamento.

Difatti, lo stesso Miur ha promosso l’erogazione di corsi di formazione online accreditati, i quali, una volta superati, ti consentono di guadagnare un determinato punteggio da accumulare nella valutazione finale.

Si tratta di un argomento che abbiamo ampliamente trattato nel nostro sito e che ti invitiamo a consultare accedendo a questo indirizzo Corsi riconosciuti Miur, soprattutto se hai in programma la partecipazione ad un Concorso pubblico nel prossimo futuro.

Questo espediente, tuttavia, non va confuso con i Titoli di Preferenza, dal momento che vengono presi in considerazione solo quando due o più candidati presentano lo stesso punteggio; in sostanza, per determinare la precedenza vengono considerate determinate condizioni familiari e personali dichiarate in sede di iscrizione. Per conoscere nel dettaglio quali sono tutti i Titoli di Preferenza, ti consigliamo la lettura dell’approfondimento dedicato.

Infine, quando si parla di scorrimento delle graduatorie bisogna tener presente anche un altro aspetto, ovvero i Titoli di Riserva, ovvero un determinato numero di posti destinati a casi particolari previsti dalla legge, quali gli iscritti alle categorie protette secondo la legge n. 68/99 e i volontari delle Forze Armate.

Approfondimenti:

© RIPRODUZIONE RISERVATA. Notizia Verificata e aggiornata con regolarità. I Contenuti di questo articolo sono stati selezionati con cura e revisionati dalla Redazione prima di essere pubblicati. Gli approfondimenti segnalati nell'articolo provengono da fonti aperte autorevoli private o istituzionali, come i siti e le news pubblicate online da Enti di Formazione, Aziende, Ministeri, Agenzia delle Entrate, Gazzetta Ufficiale, Inps o Enti locali.

offerte di lavoro

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: iscriviti alla Newsletter, seguici anche sul Gruppo Facebook Concorsi e su Telegram per ricevere il meglio delle Offerte di lavoro, Concorsi Pubblici, Agevolazioni e Bonus. #SUPER