HomeRisorseBonusBonus Mobili 2023

Bonus Mobili 2023

bonus-mobili-2023

Che tu sia un lavoratore dipendente o un libero professionista, devi sapere che durante l’anno si può approfittare di diversi Bonus essi a disposizione dallo Stato: tra questi c’è il Bonus Mobili, aggiornato per l’anno 2023 con diverse interessanti novità. Vediamo di cosa si tratta.

Bonus Mobili 2023: tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus Mobili è una agevolazione fiscale introdotta dallo Stato Italiano con la legge di bilancio di qualche anno fa e successivamente prorogata. Si tratta di una detrazione fiscale del 50% sull’acquisto dei mobili e degli elettrodomestici di classe A+ o superiore, destinati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione edilizia.

Come ottenere il Bonus Mobili

Per ottenere il Bonus Mobili è necessario rispettare alcuni requisiti:

  • l’acquisto dei mobili deve essere effettuato nell’ambito di una ristrutturazione edilizia documentata da apposita dichiarazione di inizio attività (DIA), permesso di costruire o segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) regolarmente presentata;
  • i lavori di ristrutturazione devono essere stati effettuati su un immobile oggetto di ristrutturazione e che sia di proprietà dell’acquirente o su un immobile locato dall’acquirente, a condizione che sia stato stipulato un contratto di locazione a canone concordato;
  • gli acquisti devono essere effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre e i pagamenti devono essere effettuati con modalità tracciabili (es. bonifico bancario, carte di credito o di debito);
  • la detrazione spetta solo per gli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per il forno), ad eccezione dei seguenti prodotti: cucine componibili, caminetti, stufe, apparecchi per il riscaldamento, forni a microonde, lavatrici, lavastoviglie, apparecchi di climatizzazione, prodotti per il trattamento dell’acqua.

Come utilizzare il Bonus Mobili

Una volta soddisfatti i requisiti per ottenere il Bonus Mobili, è possibile utilizzarlo in due modi:

  • in sede di dichiarazione dei redditi, presentando il modello 730 o il modello Unico;
  • mediante il modello F24, in cui verrà indicato il codice tributo 1936.

La detrazione spetta per un importo massimo di 16.000 € per unità immobiliare e può essere fruita in 10 quote annuali di pari importo. Precedentemente era 10.000 € ma il tetto è stato elevato.

Il Bonus Mobili rappresenta un’importante opportunità per chi vuole rinnovare l’arredamento della propria casa o della propria attività commerciale, sia essa un’abitazione privata o una struttura ricettiva. Grazie alla detrazione fiscale del 50%, infatti, è possibile risparmiare sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di alta qualità, contribuendo al contempo a ridurre i consumi energetici e a migliorare la qualità dell’aria interna.

Se stai pensando di effettuare una ristrutturazione edilizia e vuoi approfittare del Bonus Mobili, ricorda di fare riferimento alle disposizioni della legge di bilancio 2023 e di conservare tutta la documentazione necessaria per poter beneficiare della detrazione fiscale.

Altri Bonus e Agevolazioni in Corso

→ Vuoi di più? Iscriviti al Canale Telegram di Posizioni Aperte! Ogni giorno dalle ore 8 sarai informato sui nuovi Concorsi Pubblici, appena emessi. #DAJE

Non devi avere le Skills di un'Astronauta per trovare lavoro: Iscriviti al nostro Canale Telegram per essere informato sulle Offerte di Lavoro e i Concorsi Pubblici. #YEAH

NEWS LAVORO

Fascicolo-Previdenziale-del-Cittadino

Fascicolo Previdenziale del Cittadino

Il Fascicolo Previdenziale del Cittadino è uno strumento importante che permette di accedere a informazioni sulle proprie prestazioni previdenziali, pensionistiche e assistenziali. Il fascicolo...