Come Organizzarsi la Giornata

Come-Organizzarsi-la-Giornata

Le persone di successo sono note per essere brave a mettere in pratica i consigli sulla gestione del tempo. È probabile che, se vuoi essere un professionista di grande successo nel tuo campo, dovresti anche imparare a organizzare la tua giornata in modo efficace.

Fondamentalmente, la decisione di organizzare la tua giornata lavorativa in maniera produttiva porterà a una riduzione del caos quotidiano, specie se lavori in smart working o sei un libero professionista.

Come Iniziare ad Organizzarsi

Molte persone suggeriscono che la pianificazione dovrebbe iniziare il primo giorno della settimana in modo da poter concedersi un po’ di tempo per riprendersi dal fine settimana, ma questo è sbagliato perché la pianificazione dovrebbe iniziare domenica sera.

Il lunedì infatti dovrebbe essere il tuo giorno start: pensa al lunedì come l’equivalente delle prime ore del mattino, ma per la settimana. Al mattino, la tua mente è riposata e può stupirti con la produttività che può offrire. Le prime ore della settimana sono lunedì, martedì emercoledì.

Per trarre vantaggio da questo parallelo, devi pianificare i tuoi compiti la domenica: ogni domenica sera, verso le 20:00, siediti alla scrivania, rifletti sul tuo weekend, concentrati e inizia a pianificare la tua settimana.

L’elemento difficile, quando si tratta di pianificazione, è la priorità. Devi essere molto onesto con te stesso e classificare attentamente i tuoi compiti in base a quanto sono significativi e quanto lavoro profondo comportano.

Ogni Attività ha il suo tempo

La maggior parte di noi ha responsabilità coerenti che sono fondamentali per il tuo ruolo. Ritagliati una parte sostanziale della tua giornata dedicata a un’attività specifica e ricorrente. Quindi inizia a buttare giù le cose. Certamente, le attività ad alta priorità occasionalmente sovrascriveranno la fascia oraria designata. Ma avere un programma specifico ti aiuterà a entrare nel ritmo. Non saltando da un’attività all’altra, otterrai di più e ciò che otterrai sarà di qualità superiore. Il multitasking non è tuo amico!

Tieni una lista di cose da fare

Un ottimo modo per iniziare la giornata è fare una lista di tutto ciò che devi fare. Per portare le cose al livello successivo, inizia la settimana con un elenco che copre gli elementi di alto livello che devi finire questa settimana. Quindi, nell’elenco delle attività quotidiane, puoi suddividere le attività di grandi dimensioni in parti più gestibili. Gli elenchi di cose da fare sono un ottimo modo per rimanere organizzati e tenere traccia di tutte le tue responsabilità senza dimenticare nulla.

Ma dovresti fare questo la sera prima, in modo da avere la giornat

Crea una Lista di Priorità

Sulla base della tua lista di cose da fare accuratamente preparata, crea una bacheca prioritaria. Questo tracker prioritario è un modo semplice per organizzare la tua giornata lavorativa. Una piccola lavagna cancellabile a secco è perfetta per questo, in alternativa una App come Todoist Puoi facilmente modificare e regolare man mano che completi gli elementi prioritari. Un tabellone prioritario ti impedisce anche di affogare in un mare di foglietti adesivi o, peggio, di perderne una call o una scadenza.

Fai prima le cose più difficili

Una volta che hai le tue priorità in ordine, è il momento di iniziare a fare. L’idea è di iniziare la giornata svolgendo il compito più difficile o intimidatorio con la massima priorità. Una volta terminato, il resto della giornata dovrebbe essere più tranquillo. 

Infatti, quando organizzi la tua giornata lavorativa con il Lavoro più difficile, avrai anche meno probabilità di procrastinare sul resto: rRitardare le cose difficili fa bene a breve termine, ma produce ansia a lungo termine. Svolgendo in anticipo i compiti più difficili, è anche più probabile che si tratti di un lavoro di qualità superiore. Questo perché lo stai facendo prima che inizi il crollo pomeridiano: è chiaro infatti che nel pomeriggio comincia la stanchezza e si comincia a sentire il peso della giornata.

Fai regolarmente delle pause

Burn out è una bestia che è meglio evitare. Per tenerlo a bada, assicurati di fare pause regolari lontano dalla tua postazione di lavoro. Fare delle pause ti aiuterà a ricaricarti, rilassarti ed evitare quella sensazione di annegamento nel lavoro. Rompe un bene per il tuo cervello! Sebbene all’inizio sembri più produttivo impegnarsi per 8 ore di fila, quella strategia ha esiti negativi a lungo termine. Anche brevi pause al lavoro possono ridurre e prevenire lo stress, oltre a aiutarti a mantenere le prestazioni durante il giorno.

Se organizzi la tua giornata lavorativa (e la mantieni organizzata), ci saranno benefici a lungo termine per la tua salute evitando lo stress. L’aggiunta di questa struttura ha il vantaggio aggiuntivo di migliorare drasticamente la tua produttività. Fondamentalmente, la decisione di organizzare la tua giornata lavorativa porterà a una riduzione del caos quotidiano.

Articolo precedenteCompagnie di Navigazione Italiane che Cercano Personale
Articolo successivoNon So che Lavoro Fare…